Pillole di finanza dal 28 luglio al 1 agosto 2014

La settimana appena trascorsa ha visto i principali indici azionari subire cali abbastanza marcati ,in alcuni casi,vedi il Dax di Francoforte,superiori al 4%.I motivi sono molteplici e vanno ricercati nel default tecnico dell’Argentina,nell’inasprimento del conflitto in medio oriente e nei dati sul mercato del lavoro americano inferiori alle attese.Se a questo aggiungiamo le continue difficoltà dell’Europa a mostrare segni evidenti di crescita il cerchio si chiude e gli operaratori ne approfittano per togliere un po’ di soldi dal tavolo.
Da segnalare la reazione molto composta da parte dell’indice Nikkey che ormai da un paio di mesi sta evidenziando i notevoli progressi che ci auguriamo siano confermati nelle prossime settimane .
Contrastati i mercati emergenti dove si evidenziano però gli ottimi risultati della borsa cinese ;soffrono un po’ le valute emergenti ma nulla a che vedere con la crisi del 2013 .
Il cambio €/$ si riporta sopra a 1,34 sui dati non brillantissimi dell’economia americana che sposterebbe in avanti un rialzo dei tassi .
Per oggi è tutto un saluto e alla prossima .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...