Pillole di finanza dal 29 ottobre al 2 novembre 2018

Mercati finanziari : la luce in fondo al tunnel

▶️ Un po’ più di un rimbalzo

▶️ Attesa per le votazioni di mid term

▶️ Migliora lo spread

Era da settembre 2011 che sugli indici americani non si vedeva un mese cosi negativo. Solo nelle ultime sedute si è assistito ad un corposo rimbalzo che fa ben sperare per la parte finale dell’anno.
Ottime le performance dei mercati emergenti e del Nikkei a Tokyo ,con recuperi superiori al 5% ,molto bene il nostro indice che torna sopra ai 19.000 punti e guadagna il 3,8%.

Venerdì a mercati chiusi sono usciti i dati sugli stress test sulle 44 principali banche europee e i nostri primi 4 istituti hanno superato la prova con un ampio margine soprattutto sullo senario base.

Martedì 6 novembre si terranno le elezioni di mid-term negli Stati Uniti , quattro gli scenari possibili. Il più probabile è che i democratici vincono la Camera e i repubblicani mantengono il Senato , il più improbabile per non dire impossibile ė che i democratici vincono al Senato e i repubblicani mantengono la Camera. Nelle prime ore di mercoledì 7 si sapranno i risultati.

Il dollaro continua a rafforzarsi e chiude a 1,1389 sull’euro , ancora in calo il prezzo del petrolio a 62,86 dollari al barile , valori che non si vedevano dallo scorso aprile. Migliora lo spread Btp-Bund a 287,30. Migliora l’indice Vix a 19,51.

A questo punto , per il rally di fine anno è importante la tenuta dei minimi di ottobre.

Per oggi è tutto , un saluto e alla prossima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...