Pillole di finanza dal 9 al 13 aprile 2018

Mercati finanziari : venti di guerra

▶️ Trump e due alleati bombardano la Siria

▶️ Bene le borse mondiali

▶️ Al via le trimestrali americane

Nella notte tra venerdì e sabato ,gli Stati Uniti con Francia e Regno Unito hanno bombardato tre obiettivi militari in Siria legati alla produzione di armi chimiche , scatenando l’ira di Putin.

In attesa di vedere quali conseguenze ci saranno sui mercati finanziari i principali indici mondiali archiviano l’ultima ottava con guadagni superiori al 1%.

Il dollaro si indebolisce sull’euro e chiude a 1,2330. Forte balzo in avanti del petrolio sui massimi dal 2014 a 67,33 dollari al barile. Stabile lo spread Btp-Bund a 128,10 , in diminuzione l’indice Vix a 18,13.

Giovedì con BlackRock e Delta Air Lines e venerdì con JPMorgan , Citi e Wells Fargo hanno preso il via le trimestrali negli Stati Uniti , tutti hanno riportato utili e ricavi superiori alle stime degli analisti. C’è grande attesa fra gli operatori che prevedono una crescita degli utili del 18,4 % sulle aziende quotate sullo S&P500.

Resto fiducioso nella diplomazia :farà il suo corso e calmerà gli animi di Trump e Putin.

Per oggi è tutto un saluto e alla prossima.

Annunci

Pillole di finanza dal 3 al 7 luglio 2017

Mercati finanziari : ancora vendite sull’obbligazionario

▶️ Salgono i rendimenti

▶️ Maglia rosa a Milano

▶️ Pace fatta tra Putin e Trump ?

Il secondo semestre inizia senza grosse novità , continuano le vendite sui mercati obbligazionari con l’indice JPMorgan Global espresso in euro che perde oltre il 3% nelle ultime due settimane. I timori degli investitori sono per un veloce irrigidimento delle politiche monetarie delle principali banche centrali , la preoccupazione è corretta ma sulla velocità ho i miei dubbi.
Comunque sempre meglio evitare le durate lunghe.

Sul versante equity svetta la performance di Milano che chiude la settimana con un guadagno di oltre il 2% tornando sopra ai 21.000 punti , livello sul quale si balla ormai da molto tempo. Piatte tutte le altre principali piazze azionarie

Nuovamente in calo il prezzo del petrolio che torna a 44,36 dollari al barile , stabile a 1,14 il cambio euro dollaro ,mentre lo spread torna a176 punti con il rendimento del decennale tedesco allo 0,57% , poco più di un anno fa era negativo dello 0,15. Calma piatta sul fronte della volatilità ,con il Vix che si ferma a 11,19.

Si è svolto il G20 di Amburgo e l’unica nota di rilievo è il lungo colloquio tra Putin e Trump con calorosa stretta di mano finale. Pace fatta ? Basterà poco per capirlo.

Per oggi è tutto un saluto e alla prossima.